Cosa andiamo a vedere?

1 Gennaio, 2013 di Volia1euro.it


Se prendete il treno e andate a Ivrea, graziosa cittadina in provincia di Torino, camminando nella stazione lungo i binari ad un certo punto incontrerete un’aiuola con scritto “Ivrea la bella”, ed è proprio vero, perché a Ivrea potete trovare tutto ma rimane una cittadina a dimensione d’uomo, molto bella da viverci; ma Ivrea è conosciuta soprattutto per la famosissima Battaglia delle arance che si svolge tutti gli anni nel periodo di Carnevale. Se volete vedere qualcosa di diverso allora quest’anno organizzate una gita in questa città. Il Carnevale qui è molto carino, soprattutto le fese che si tengono durante le serate, con balli in maschera, sfilate e fuochi d’artificio, ma il clou del carnevale è sicuramente la tre giorni di battaglia. Chiunque può partecipare, basta iscriversi nella lista di una delle squadre che partecipano a questa spettacolare gara! Il Carnevale a Ivrea questo anno comincia ufficialmente il 6 gennaio con l’uscita al mattino dei Pifferi e dei Tamburi con l’investitura ufficiale del Generale e poi le manifestazioni continuano fino alla fine del Carnevale a febbraio con la Battaglia che comincia domenica 10 febbraio e termina martedì 12 febbraio. Altra giornata molto bella a cui assistere è il sabato dove avviene la presentazione della “Mugnaia” con feste e fuochi d’artificio bellissimi Per quanto riguarda la battaglia delle arance ci sono due gruppi, gli aranceri a piedi divisi in nove squadre e gli aranceri dei carri da getto… se volete partecipare ecco alcuni consigli: stare sempre con lo sguardo rivolto verso il carro, almeno vedrete le arance vaganti… e cercate di tenere le distanze dai compagni almeno riuscirete ad evitare le gomitate… ricordate che è una vera e propria battaglia che alla fine lascia feriti sul campo! E la cosa divertente è che più ferite di guerra gli aranceri hanno più sono soddisfatti… ma l’obiettivo resta comunque quello di far parte della contrada vincente! Se invece volete solo assistere alla battaglia mi raccomando indossate qualcosa di rosso! Un cappellino, un foulard o qualsiasi cosa di rosso che sia ben visibile, perché in questo modo nessuno vi potrà colpire con le arance!

Possiamo dire che questo straordinario evento nasce nel Medioevo e la battaglia veniva fatta tirando fagioli e non arance, proprio nel periodo di Carnevale e dai balconi delle case si lanciavano fiori, fagioli e coriandoli alle carrozze che passavano in corteo nelle strade, ma questo era fatto dalle ragazze che cercavano di attirare l’attenzione dei ragazzi; con il passare del tempo questo rituale si trasformò in veri e propri duelli tra chi lanciava dai balconi e chi sfilava sotto, fino ad arrivare al secondo dopoguerra dove vennero poste delle regole alla battaglia e tutt’oggi questa “guerra” avviene nelle principali piazze della città con delle zone franche in cui no si tira. È un evento spettacolare per Ivrea e ormai arrivano tantissimi turisti sia dall’Italia che dall’estero ogni anno per vedere questo evento molto particolare e tanti anche per partecipare. È bello assistere a tutte le manifestazioni che si tengono durante il Carnevale, ce n’è veramente per tutti i gusti, dalla mattina fino alla sera!

Commenti Facebook: