Alla scoperta di Saint-Vincent nel cuore della Valle d’Aosta

22 Agosto, 2018 di Erika A. Volia1euro.it


Saint-Vincent
è un piccolo comune di circa 5.000 abitanti nel cuore della Valle d’Aosta posto a 575 metri che si estende dalla sponda del fiume Dora Baltea.

Il paesino di Saint-Vincent è ricco di storia che si può vedere dalle strutture architettoniche presenti per il centro, dalla Chiesa parrocchiale di San Vincenzo, l’edificio del Grand Hotel Billia, il Palais di Saint-Vincent, che è lo spazio più grande di tutta la regione dove si svolgono i più importanti eventi. Impossibile non spendere due parole sul Casinò de la Vallèe per la sua importanza storica a livello territoriale. Fu inaugurato nel 1921, rimase chiuso nel periodo della Seconda Guerra Mondiale e riaprì nel 1946 diventando una delle principali attrazioni turistiche della città per decenni.

Durante la visita della cittadina è bene fare tappa al Museo Mineralogico e Pleontologico del Cenacolo Italo Mus, la Galleria Civica d’Arte Moderna, il Museo della chiesa parrocchiale, dove potrete scoprire parte della storia di questo territorio.

Il comune è inoltre uno degli ultimi luoghi dove è possibile di praticare due caratteristici sport tradizionali valdostani quali il palet, una variante dell’antichissimo gioco delle piastrelle e lo tsan, che ricorda vagamente il baseball e presenta una struttura piuttosto articolata che divide ogni partite in quattro fasi distinte.

Commenti Facebook: