Viaggi: nuove regole su Green Pass, tamponi e mascherine

2 Maggio, 2022 di Erika A. Volia1euro.it

Fino al 31 maggio per chi arriva in Italia c’è ancora l’obbligo di esibire il Green Pass da vaccinazione o guarigione. In alternativa il tampone. Nuove regole dopo il primo maggio.

L’uscita dall’emergenza pandemia ha allentato anche tutte le restrizioni per chi viaggia. Le regole cambiano a seconda del paese che si vuole visitare, ma il Green Pass continua a essere necessario in diversi paesi europei. Compresa l’Italia che ha mantenuto per i viaggi in treno e aereo l’obbligo di mascherina.

Per chi arriva in Italia, obbligo di Green Pass fino al 31 maggio

Che siano turisti stranieri o gli italiani che vivono all’estero, dovranno sempre esibire il Green Pass da guarigione o da vaccinazione. Per i turisti però viene meno l’obbligo del Passenger Locator Form.

Un allineamento del nostro paese alle scelte che ha fatto anche la Grecia, che è stata fra le prime a rimuovere l’obbligo che invece rimane sia in Francia che in Spagna. 

Grecia: resta il Green pass

La Grecia ha sospeso il Passenger location form ma il modulo resta disponibile in forma opzionale, con formula e procedura molto più snella della precedente.

Germania, vige la regola del 3G

In Germania gli ingressi sono disciplinati dal criterio delle cosiddette 3G: i viaggiatori in arrivo devono dimostrare di essere «geimpft, genesen, getestet», ovvero vaccinati, guariti o reduci da un test Covid con esito negativo. In quet’ultimo caso, devono certificare la guarigione entro 180 giorni o un doppio tampone, sia molecolare che antigenico (il primo entro le 72 ore, il secondo entro 24 ore).

Spagna: Green pass oppure questionario

L’ingresso in Spagna è sempre riservato ai viaggiatori vaccinati, guariti dal Covid o reduci da un tampone con esito negativo. Possiamo dimostrarlo o con Green Pass o inviando un questionario online prima della partenza. Basterà compilare un modulo con le info riguardo il proprio ciclo vaccinale, la guarigione dal Covid o il risultato negativo del tampone.

Francia, il «Pfl» ancora obbligatorio

In Francia le regole di ingresso restano più stringenti. I viaggiatori vaccinati possono entrare senza limitazioni, mentre quelli non vaccinati sono tenuti a eseguire un tampone. Se provengono da un paese a ridotta circolazione del virus, basta l’esito negativo del test prima dell’arrivo.

Tutti i visitatori in ingresso hanno ancora l’obbligo di compilare il Passenger location form sospeso dal 1 maggio in Italia.

 

Commenti Facebook: