Roma: è boom di iscrizioni per il car sharing

12 Maggio, 2014 di Volia1euro.it

Roma: è boom di iscrizioni per il car sharing

Condividere un’auto non è mai stato così conveniente. Via i costi di assicurazione, bollo e revisione. Via i problemi di parcheggio, strisce blu e ztl. In città si circola con le macchine condivise.

A Roma la prima azienda in assoluto ad offrire il car sharing è Roma Servizi per la Mobilità Srl, gestita dal Comune di Roma e dal Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio. Il servizio prevede il noleggio di un’auto a 24,24 euro al giorno a cui si aggiungo i costi per ogni chilometro percorso ( 0,34 cent/km). L’abbonamento annuale è di 152,55 euro, quello trimestrale di 40,63 euro.
I modelli di auto a disposizione sono tutti progettati dalla Fiat e prevedono macchine a ridotto impatto ambientale.
Ad oggi sul territorio romano sono presenti più di 120 auto (10 delle quali elettriche) offerte da Roma Servizi. A disposizione dei clienti ci sono 85 parcheggi e la tariffa ztl è compresa nel prezzo, così come il carburante. Tutte le auto sono provviste di navigatore e di un display su cui segnalare danni e malfunzionamneti.

Oltre alla Roma Servizi, il car sharing capitolino è offerto da Car2go attraverso la modalità del flusso libero: in pratica non esistono stazioni dedicate al ritiro e al rilascio dell’auto, ma è possibile parcheggiare la macchina in un punto qualunque all’interno del raccordo anulare. Si può noleggiare la stessa auto per un massimo di 48 ore, al costo di 0,29 cent al minuto.

Le indagini di mercato dimostrano che il 54% di chi è passato al car sharing ha poi venduto la propria auto, risparmiando notevolmente. Non solo: grazie alla condivisione dell’auto è possibile ridurre il numero di vetture in circolazione, migliorando la viabilità e riducendo l’inquinamento.

Insomma, che viviate a Roma o che siate di passaggio la parola chiave per spostarsi più in fretta e in modo eco-sostenibile è una sola: condivisione. 

Commenti Facebook: