Viaggio in Cina. Cosa non può mancare nella lista delle visite alle città

Viaggio in Cina. Cosa non può mancare nella lista delle visite alle città

La Cina o ufficialmente conosciuta come Repubblica Popolare Cinese, è il secondo paese più grande al mondo. E’ solo da pochi anni che si è aperta al turismo rendendo comuni le sue immense meraviglie.

Una delle sue particolarità è la straordinaria convivenza di metropoli, villaggi, deserti, giganti distese montuose e paesaggi rurali.

Uno dei suoi più famosi monumenti è la Grande Muraglia: considerata una tra le sette meraviglie del mondo e presente nella lista del Patrimonio Mondiale, è lunga 6350 km, alta circa 10 metri e ha una larghezza di 6 metri.

La sua costruzione risale per volere dell’imperatore Qin Shihuangdi nel III secolo a.C. con lo scopo di proteggere il regno dagli attacchi delle popolazioni confinanti, in particolare da parte dei mongoli.

La Grande Muraglia si estende dal passo di Jiayuguan (ovest) fino al fiume di Yalujiang (est). Pechino è la capitale ed è la seconda metropoli più popolata al mondo dopo Shangaied è il fulcro dell’amministrazione e della politica del paese.

Una città che sa unire il moderno e l’antico, piena di tradizione: ci sono ancora quartieri antichi e che rimandano alla tradizione cinese come la Città Proibita (o comunemente conosciuta come la Città Proibita) che si trova nel cuore della città, sede del palazzo imperiale delle dinastie Qing e Ming.

Altri interessanti luoghi da vedere sono il Parco Tiantan, il Palazzo d’Estate, il Tempio del Paradiso e la Piazza Tian’anmen. Altre sono le città da visitare, a loro modo diverse e caratteristiche tra loro come: Canton, situata nella Cina meridionale e sede del commercio e delle importanti industrie manifatturiere; Dali, città a sud-est della Cina, che fonda la sua economia sull’artigianato e sul turismo; Shangai, fulcro dell’industria cinese, affascinante per lo skyline ricco di grattacieli; Shenyang, città dalle antiche origini, conserva reperti antichi come il palazzo imperiale risalente alla dinastia Qing, la tomba dell’imperatore Quing e di sua moglie e il mausoleo di Fuling.

Commenti Facebook: