Turista nello Stato Estonia – Ecco cosa vedere

La guida per organizzare un viaggio alla scoperta dell'Estonia

guida-viaggio-estonia

L’Estonia potrebbe essere una meta inconsueta, ma un viaggiatore sa che ogni posto nel mondo ha qualcosa di magico. E una volta sbarcati a Tallinn, la capitale del giovane paese baltico, ci si rende conto che è proprio così. L’atmosfera che si respira nella città vecchia è unica, partendo dalla piazza della cattedrale Alexander Nevskij sulla quale si affaccia il parlamento estone, dall’aspetto austero ed elegante. Da lì si scende verso la città bassa, dominata dalla splendida piazza del Municipio, sede di un pittoresco mercatino di Natale in inverno.

Girovagare per le stradine medievali della Tallinn vecchia regala scorci magici e sensazioni splendide ad ogni incrocio, ad ogni casa, ad ogni monumento. Tallinn è certamente la città più importante dell’Estonia e la sua punta di diamante, ma nel Paese c’è di più: al sud si trovano le belle città di Otepa e Voru: la seconda città del Paese per ordine di importanza è Tartu, una bella città universitaria densa di vita giovanile, mentre un importante centro turistico è Parnu, la maggiore località estiva e di villeggiatura del Paese con numerosi hotel, ristoranti e lunghe spiagge soleggiate. Chi ama la natura potrà invece dirigersi verso le isole Saarema e Hiiumaa. E’ proprio la natura che fa da padrone in Estonia: laghi, boschi, cieli azzurri, pianure sconfinate: una sensazione di libertà, che rimette in pace con il mondo.

L’Estonia, essendo poi così piccola, è molto comoda e pratica da visitare, e le distanze sono ridotte. Potrebbe dunque venire in mente di sconfinare verso la bellissima capitale lettone Riga, o anche verso la città degli zar russi, San Pietroburgo (in questo caso ricordate che avrete bisogno del visto). Ma una delle escursioni più apprezzate è quella in battello verso Helsinki, la capitale finlandese, separata da soltanto un’ora di piacevole traversata sul Mar Baltico.

Commenti Facebook: