Turista nella città Delhi – Stato India – Ecco cosa visitare

Guida all'enorme capitale dell'India, la città di Delhi, una città piena di monumenti e contrasti.

guida-turistica-delhi

Delhi è una città dell’India di 25.000.000 di abitanti, ed è una delle più antiche città continuamente abitate del mondo. In epoca medievale la città fu la capitale di diversi imperi indiani, grazie alla sua importanza come snodo lungo le antiche rotte commerciali tra l’India e le regioni nord-occidentali. Anche la moderna India ha Delhi come capitale, anche se una nuova città, Nuova Delhi, è stata costruita per assolvere questo compito, una città moderna progettata da Edwin Lutyens e da Herbert Baker ma che comunque mantiene i tratti caratteristici dell’India.

Nonostante il caos che anima la città a ogni ora del giorno e della notte, Delhi è una città che contiene numerosi monumenti e testimonianze del passato: due suoi monumenti – il Qutb Minar e la tomba di Humayun – sono stati dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. A Delhi si trovano numerosi siti interessanti e fascinosi, ed è difficile orientarsi la prima volta che si mette piede in città.

L’esplorazione della città può partire dalla Vecchia Delhi, dove vale la pena di fermarsi ad ammirare il bel Forte Rosso e lo storico Chandni Chowk, accanto a Raj Ghat e Shanti Vana, strutture moderne edificate dopo l’indipendenza dell’India nel 1947. Arrivando a Nuova Delhi è d’obbligo una visita al Rashtrapati Bhawan, che un tempo era la residenza imperiale dei Viceré britannici e oggi è la residenza ufficiale del presidente dell’India, e soprattutto all’India Gate, un monumento commemorativo eretto in onore dei soldati indiani caduti nel corso della guerra afghana. Vale la pena visitare anche il Tempio Laxminarayan, costruito dalla famiglia Birla, la Tomba di Humayun, antenata del famosissimo Taj Mahal di Agra, o il Tughlaqabad, un incredibile e grande forte costruito a difesa della città. Infine il Qutb Minar, che abbiamo nominato in precedenza, e il Tempio a forma di loto dei Baha’i, adepti di un culto monoteistico nato in Iran durante la metà del XIX secolo.

Commenti Facebook: