La Porta di Brandeburgo di Berlino – i monumenti di Berlino

Uno dei simboli non solo di Berlino ma dell'intero secolo scorso: è la Porta di Brandeburgo, icona della capitale tedesca.

porta-di-brandeburgo-berlino

La Porta di Brandeburgo (in tedesco Brandenburger Tor) è uno dei monumenti più famosi di Berlino, raffigura una porta in stile neoclassico e divide il quartiere di Mitte da Tiergarten. E’ nota in tutto il mondo come simbolo della capitale tedesca e di tutta la Germania, è alta 26 metri e larga 65. Le colonne a terra hanno un diametro di 1,75 metri e creano 5 varchi di passaggio. E’ talmente un’icona della città che oggi è raffigurata sulle monete da 10, 20 e 50 centesimi di euro emesse dalla zecca tedesca.

I lavori di costruzione della porta iniziarono nel 1788 per mano dell’architetto Carl Gotthard Langhans, il quale prese spunto dai lavori fatti ad Atene per restaurare i Propilei. Il risultato è uno stile dorico-romano molto interessante e unico, che in breve rese la Porta di Brandeburgo uno dei simboli della città. Oggi costituisce il punto finale del viale Unter den Linden, una delle vie più eleganti di Berlino, lungo la quale si trovano numerose boutique e negozi di lusso.

La statua raffigurante una quadriga sulla sommità della Porta di Brandeburgo venne costruita nel 1794 da Johann Gottfried Schadow, e Napoleone la trasportò a Parigi come bottino di guerra. Pochi anni dopo i prussiani la riportarono a Berlino, aggiungendo la croce di ferro in mano alla dea della pace. L’intera porta e la quadriga vennero danneggiate gravemente durante la seconda guerra mondiale ma per fortuna sono state restaurate fedelmente all’originale tra il 1956 ed il 1958, poichè gli stampi originali della quadriga si trovavano ancora nel deposito della fonderia che l’aveva realizzata.

Durante la Guerra Fredda la porta di Brandeburgo si trovava a Berlino Est, proprio accanto al muro che divideva la capitale tedesca, i resti del Muro e degli sbarramenti vicini vennero in seguito completamente demoliti. Pochi anni prima, il 12 giugno 1987, il presidente statunitense Ronald Reagan parlò agli abitanti Berlino Ovest dalla porta di Brandeburgo, chiedendo l’abbattimento del Muro di Berlino all’allora presidente russo Gorbaciov.

Commenti Facebook: