Monumento al Rinascimento africano di Dakar – i monumenti di Dakar

Uno dei monumenti più importanti e simbolici dell'intero Senegal, il Monumento al Rinascimento Africano domina la capitale Dakar.

monumento-rinascimento-africano

Il Monumento al Rinascimento africano è una statua in bronzo alta ben 49 metri che domina il profilo di Dakar, la capitale del Senegal. La statua è stata progettata dall’architetto senegalese Pierre Goudiaby Atepa, da un’idea del presidente Wade. Si trova su una collina alta circa 100 metri, e i lavori preparativi iniziarono nel 2006 mentre la costruzione della statua era già iniziata da 3 anni. La cerimonia ufficiale di inaugurazione si svolse il 4 aprile 2010, il cinquantesimo anno di vita del Senegal, di fronte a 19 capi di stato e una rappresentanza della Corea del Nord, paese che ha effettivamente realizzato i lavori.

In una classifica stilata dalla CNN, Il Monumento al Rinascimento africano è considerato uno degli 11 monumenti più brutti del mondo, nonostante simboleggi praticamente l’intera Africa. E’ formato da lastre spesse 3 centimetri e riproduce una famiglia che emerge dalla cima di una montagna, con il braccio del bambino che punta verso l’Oceano Atlantico.

Con questo monumento il presidente Wade vuole far sì che l’Africa diventi pronta a prendere in mano il proprio destino, e che la statua non appartiene al Senegal ma a tutto il popolo africano, dedicandolo al viaggio dei suoi antenati, schiavizzati ma non schiavi. Tuttavia ci sono state numerose critiche, sia perchè nel contesto dell’attuale crisi economica la costruzione di un monumento così costoso (circa 20 milioni di euro) è un vero e proprio scandalo, sia perchè il pagamento è stato effettuato concedendo 40 ettari di terra ad un uomo d’affari senegalese.

Ci sono state critiche anche all’aspetto del Monumento al Rinascimento Africano: alcuni lo hanno definito di stile “Stalinista”, mentre altri oppositori hanno criticato il fatto che l’uomo raffigurato dalla statua non ha le fattezze di un uomo africano. Inoltre sono sorti anche problemi religiosi: gli imam locali hanno detto che una statua che mostra figure umane è idolatria, senza contare che le figure maschili e femminili sono rappresentate seminude.

Commenti Facebook: