Chichen Itzà nello Yucatan – i monumenti dello Yucatan

La guida di viaggio per vivere la magia dei Maya visitando Chichen Itza in Messico, nella penisola dello Yucatan.

chichen-itza-guida

Chichén Itzá è un complesso archeologico maya situato in Messico, nella penisola dello Yucatan. Le rovine si estendono su un’area di 3 km quadrati ed appartenevano a una grande città che vide il suo massimo splendore fra il VI e l’XI secolo. Il sito comprende numerosi edifici tra cui sicuramente spicca la piramide di Kukulkan (nota come El Castillo), ma sono degni di menzione anche l’osservatorio astronomico (il Caracol) e il Tempio dei guerrieri. Il sito archeologico di Chichén Itzá è patrimonio dell’UNESCO fin dal 1988. ed è una proprietà federale messicana. Nel 2007 è entrato a far parte delle sette meraviglie del mondo moderno.

L’insediamento originario fu reso possibile grazie a due larghi e profondi pozzi naturali, chiamati cenotes, che forniscono acqua in abbondanza alla zona altrimenti arida. Fu comunque verso la fine del periodo medio classico Maya che divenne una grande capitale. Secondo alcuni studiosi attorno all’anno 1000 il re Quetzalcoatl fece di Chichén Itzá la sua capitale. Nel 1221 scoppiò una rivolta e per Chichén Itzá iniziò il declino come città dominante dello Yucatan, soppiantata da Mayapan. Nel 1531 lo spagnolo Francisco de Montejo conquistò Chichén Itzá ma dopo pochi mesi una rivolta dei nativi Maya lo costrinse ad abbandonarla. Trecento anni dopo l’esploratore statunitense John Lloyd Stephens riscoprì il sito e da lì in avanti nacquero numerose spedizioni archeologiche fino ad arrivare ai giorni nostri.

Chichen Itza comprende numerosi edifici in pietra, alcuni dei quali adibiti a luogo di culto, altri palazzi di rappresentanza. Il centro è dominato dal tempio di Kukulkan, chiamato anche El Castillo. Fu costruito dalla Civiltà Maya tra l’XI ed il XIII secolo ed è una delle più famose piramidi a gradoni precolombiane del Messico. Agli equinozi di primavera e d’autunno, al calare e al sorgere del sole, gli angoli della piramide proiettano un’ombra a forma di serpente piumato, Kukulkan appunto, lungo la scalinata nord. L’altro importante edificio di Chichen Itza è il Tempio dei Guerrieri, che consiste in una larga piramide a gradoni, con numerose colonne intagliate raffiguranti guerrieri. In cima alla piramide è posta una statua Chac Mool utilizzata in passato come altare per i sacrifici. Accanto al tempio c’è una larga piazza circondata da pilastri, chiamata Il grande mercato.

Commenti Facebook: