Siena si prepara all’estate con il suo calendario di eventi

Il 2016 è appena iniziato ma l'amministrazione comunale di Siena sta già pensando al calendario degli eventi della città toscana nell'anno che verrà.

estate-2016-siena

Per gli eventi del 2016 a Siena cambia tutto: il Consorzio Il Campo, che aveva vinto il bando comunale, è stato fatto fuori, al suo posto è entrata l’associazione culturale pratese Fabbrica d’Opera, arrivata seconda e adesso ripescata. I fatti sono questi: nell’aprile 2015 il Comune di Siena lanciò un bando per promuovere gli eventi, della durata di tre anni e un contributo di 50.000 euro, per otto eventi da organizzare ogni anno in Piazza del Campo e nel resto del centro storico. Due di questi si sarebbero dovuti svolgere in estate, tre con artisti di rilevanza nazionale o internazionale e, naturalmente il Capodanno.

Lo scopo dell’amministrazione comunale era quello di appaltare a terzi l’intrattenimento di Siena mirando al co-finanziamento, mentre tutti gli enti locali hanno una gran necessità di trovare risorse esterne non potendo più fare affidamento sulle sole proprie spalle o sui ‘soldi facili’ delle sponsorizzazioni. Il Consorzio Il Campo, che raccoglie i commercianti dell’omonima Piazza presentato alla gara con la società Claridea di Certaldo ha vinto il bando ma l’accordo va presto a rotoli. Il contratto è infatti stato ritenuto inadeguato e il progetto anti-economico; ciò non ha convinto il neo-presidente Alberto Querci, ecco perchè il 29 settembre il Consorzio ha formalmente rinunciato.

Il secondo e unico ente in gara è l’associazione di Prato Fabbrica d’Opera, ma anch’essa ha preso tempo: due mesi sono pochi per organizzare un Capodanno. Ma il bando è ricompaso a fine anno, e l’associazione pratese se l’è preso; tuttavia, il contratto non lo ha ancora firmato: il presidente Riccardo Rami è impiegnato all’estero, dovrebbe arrivare a Siena la prossima settimana.

Rami è dentro il settore tessile e partner di John Malkovich nell’Opificio Jm, locale pratese a metà strada tra un ristorante, una boutique e uno spazio espositivo. Fabbrica d’Opera è una delle sue creature, e finora si è impegnata nella produzione e valorizzazione dell’opera lirica, allestendo tre rappresentazioni con il Comune di Prato, facendo consulenza artistica al Teatro del Popolo di Colle e organizzando una rassegna jazz che dovrebbe partire a febbraio. Il programma stilato per Siena è ancora riservato, fino a che non sarà formalizzata la collaborazione con il Comune.

Commenti Facebook: