Salone del mobile 2016 di Milano, gli eventi collaterali

Uno degli eventi più importanti di Milano è il suo Salone del Mobile, che sarà accompagnato da una serie di eventi davvero interessanti.

salone-mobile-milano

Il prossimo Salone del Mobile di Milano aprirà le sue porte al pubblico domani 12 aprile e sarà aperto fino a domenica 17. Ma oltre all’evento in sè, che catalizza l’attenzione dei milanesi e non solo, ci saranno diverse altre iniziative più o meno slegate.

San Babila Design, ad esempio, unisce i migliori showroom di design, negozi di moda, ristoranti e esposizioni in una interessante manifestazione di design, che ha il suo culmine all’interno dei cortili dell’Università Statale, dove saranno messe in mostra suggestive installazioni di interni.

In Sant’Ambrogio invece una combinazione molto particolare, tra design e street food. Il Comune di Milano quest’anno patrocina 543 eventi, preparando in collaborazione con i protagonisti della settimana del design “The Map“, una cartina sia in italiano che inglese che aiuta a muoversi e a trovare tutte le informazioni per vivere la Milano Design Week.

La Fabbrica del Vapore di via Procaccini sarà un’altra zona molto ricca dal punto di vista degli eventi, ma non bisogna perdere l’autoproduzione e l’innovazione green e condivisa con Milano Makers, l’appuntamento che porterà in mostra la selezione dei progetti partecipanti alla Call for Products & Fashion Accessories. Interessante anche la mostra Together, l’oggetto per due, curata da Maria Christina Hamel, dove sei coppie di designer si sono cimentate nella progettazione di oggetti da tavola per la coppia, che poi sono stati realizzati da sei artigiani locali.

“Molti eventi tra quelli organizzati per il Salone – afferma l’assessore comunale Tajani – proseguiranno fino all’apertura della XXI Triennale“. Gli fa eco Marco Sabetta, direttore generale del Salone del Mobile. “Il Salone è una risorsa fondamentale non solo per l’Italia ma anche per Milano grazie alla sua capacità di attrarre operatori e visitatori provenienti da tutta Europa, oltre a designer, buyer e giornalisti da tutto il mondo”. Per sottolineare il suo ruolo internazionale, per il terzo anno consecutivo ritorna Progetto Accoglienza, frutto della collaborazione con il Comune di Milano.

Commenti Facebook: