Notte dei musei a Roma, il 21 maggio entrata a 1 euro

notte-musei-roma

Quest’anno oltre 3000 musei in 30 paesi d’Europa resteranno aperti il prossimo sabato 21 maggio 2016. Roma si adegua all’evento con la Notte dei Musei, in cui i principali Musei Civici e Statali della Capitale saranno aperti in via straordinaria in orario serale dalle ore 20.00 alle 02.00.

Si potrà entrare pagando il biglietto simbolico di 1 euro, visitando tutte le mostre temporanee e permanenti ospitate, con la possibilità di poter assistere a concerti e spettacoli dal vivo. Alla Notte dei Musei 2016 partecipano anche spazi espositivi e gallerie d’arte, accademie e istituzioni culturali straniere, così come università e altri spazi culturali.

Numerosi saranno i siti coinvolti per la Notte dei Musei 2016 a Roma, a cominciare dai Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma Palazzo Braschi, La Pelanda, Museo del videogioco, Museo storico dell’arma dei carabinieri, galleria d’arte moderna di Roma, Galleria Alberto Sordi e molto altro. In occasione della Notte dei Musei i volontari del Servizio Civile saranno a disposizione dei visitatori dei musei capitolini, per fornire informazioni sulle opere esposte e sugli edifici.

Presso Palazzo Caffarelli i musei capitolini ospiteranno l’evento “C’erano un italiano, un tedesco e… una capra! ovvero: piccola storia del Campidoglio”, a cura di Antonietta Bello; attraverso le stanze e i corridoi del palazzo sarà possibile scoprire quanto la storia recente abbia trasformato il colle più famoso di Roma. A proposito di politica, per la Notte dei Musei saranno straordinariamente aperti al pubblico ad ingresso gratuito, la Camera dei Deputati, dalle ore 20 alle ore 2 (ultimo ingresso da piazza Montecitorio all’01.30), e il Senato della Repubblica, dalle ore 20.00 alle ore 2 (ultimo ingresso da piazza Madama all’01.20).

Allo Spazio Espositivo Tritone saranno infine previste visite guidate serali per la mostra “Athena Nike: la vittoria della dea. Marmi greci del V e del IV secolo a.C. e idoli arcaici della Fondazione Sorgente Group”.

Commenti Facebook: