Il 7 gennaio è la giornata nazionale del tricolore

Il 7 gennaio si festeggia la giornata nazionale del Tricolore, una ricorrenza civile solenne e ricca di fascino.

giornata-nazionale-tricolore

Oggi 7 gennaio ricorre una festa che non è conosciuta come dovrebbe. E’ la Festa del Tricolore, o in maniera ufficiale “Giornata Nazionale della Bandiera“, una ricorrenza per rendere omaggio e celebrare il tricolore e la sua importanza per tutta l’Italia. La data del 7 gennaio non è casuale: è infatti la data che ricorda la nascita della bandiera italiana, che venne ufficializzata a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797. La ricorrenza invece è stata istituita soltanto dal 1996.

I colori della bandiera italiana si ispirarono a quelli della bandiera francese, eccezion fatta per il blu, che venne sostituito dal verde, il colore delle divise della Guardia Civica Milanese. Ben presto la bandiera divenne il simbolo della Restaurazione, richiamava la sovranità del popolo e la libertà della nazione, e non era più un simbolo legato a una famiglia reale o ad una dinastia, motivo per cui divenne uno tra i simboli più dell’Unità d’Italia.

La ricorrenza della festa del tricolore o della bandiera italiana è ricca di fascino, sebbene sia una festa solo civile. I festeggiamenti avvengono in forma solenne presso il Palazzo del Quirinale, di Roma. I protagonisti della cerimonia sono i Corazzieri, che solennemente effettuano il Cambio della Guardia indossando le alte uniformi, o uniformi di gala. E’ lo stesso rito che si ripete il 2 giugno, per la festa della Repubblica. Le maggiori cariche politiche dello Stato, fra cui il Presidente della Repubblica in carica, presenzia alla cerimonia.

A Reggio Emilia, il luogo di nascita della bandiera, la festa viene celebrata con la visita di una tra le più alte cariche dello stato (solitamente il Presidente di una delle Camere, se non addirittura il Presidente della Repubblica), che tiene un discorso ufficiale davanti alle forze armate. In questa giornata di festa la bandiera italiana viene anche esposta in tutti gli uffici pubblici e delle istituzioni.

Commenti Facebook: