Genova celebra i 15 anni dal G8 con una serie di eventi

Sono passati 15 anni dai drammatici fatti del G8 di Genova, e il capoluogo ligure si prepara a ricordarli con una serie di eventi.

g8-genova-anniversario-eventi

Nel 2001 si verificò una delle pagine più nere della storia italiana recente: il G8 di Genova. Da lì a poco il mondo cambiò come mai aveva fatto negli ultimi 50 anni, con l’11 settembre, la conseguente invasione dell’Iraq, e poi la crisi del 2007, fino ad arrivare ai recenti fatti terroristici dei nostri giorni.

Per celebrare la manifestazione e soprattutto per non dimenticare, a Genova in questi giorni ci sarà un calendario di eventi davvero ricco, iniziando da domani alle 18, quando al Circolo di Rifondazione “Bianchini” di piazza Romagnosi, ci sarà una tavola rotonda con Andrea Ferroni, portavoce nazionale dei Giovani Comunisti, Haidi Giuliani, Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista e molte altre personalità come Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana; Walter Massa di Arci Liguria; Nicoletta Dosio portavoce Movimento No Tav e molti altri.

Sempre domani al Cinema Corallo alle ore 21 verrà proiettato il film Black Block, a cui sarà presente anche il sostituto procuratote Enrico Zucca.

Si continua con mercoledì 20 ore 9.30, dove a Palazzo Ducale si terrà la conferenza “La finanza che uccide il lavoro”. Sempre mercoledì dalle ore 15 in Piazza Alimonda si terrà l’evento “Per non dimentiCarlo”, con musica di Paolo Gerbella, Pardo Fornaciari e il coro Garibaldi d’assalto, oltre a Davide Gironimi, Marco Rovelli, Contratto Sociale Gnu-Folk, Alessio Lega e molti altri.

Seguirà una sessione di disegno live con Claudio Calia, Paolo Castaldi, Manuel De Carli, Luca Genovese, Simone Lucciola, Cisco Sardano, Alessio Spataro e Zerocalcare il giovedì, infine nella palestra della Scuola Pertini ci sarà la presentazione del libro “Happy Diaz” di Massimo Palma.

Infine, sabato 23 alle ore 10 al Ducale si terrà una conferenza davvero attuale, avente come tema “Migranti, profughi, poveri. La costituzione e il diritto di asilo. L’accoglienza e la noncuranza”.

Commenti Facebook: