Monastero di Gelati di Kutaisi – i monumenti di Kutaisi

Uno dei luoghi di culto più belli di tutta la Georgia, il monastero di Gelati si trova a breve distanza dalla città di Kutaisi.

Gelati è un complesso monastico medievale vicino alla città di Kutaisi, nella regione di Imereti della Georgia occidentale. Un capolavoro dell’epoca d’oro georgiana, Gelati è stato fondato nel 1106 dal re Davide IV di Georgia ed è stato inerito dall’UNESCO nella lista dei Patrimoni Mondiale dell’Umanità.

Storicamente, il monastero di Gelati è stato uno dei principali centri culturali e intellettuali in Georgia. Aveva un’accademia in cui lavoravano alcuni dei più celebri scienziati, teologi e filosofi georgiani, molti dei quali erano stati precedentemente attivi in vari monasteri ortodossi all’estero, come il famoso Monastero Mangana di Costantinopoli. Tra gli scienziati del monastero di Gelati si annoverano studiosi celebrati come Ioane Petritsi e Arsen Ikaltoeli. A causa del vasto lavoro svolto dall’Accademia Gelati, la gente del tempo lo chiamava “la nuova Grecia” e “un secondo Athos”.

Il monastero di Gelati ha conservato un gran numero di dipinti murali e manoscritti risalenti a periodi che vanno dal 12° al 17° secolo. Il trittico Khakhuli è stato sancito a Gelati fino ad essere rubato nel 1859. Il monastero di Gelati è inoltre il luogo di sepoltura del suo fondatore e uno dei più grandi re georgiani David IV. Vicino alla tomba di Re David si trovano le porte di Ganja, che furono prese come un trofeo dal re Demetrio I di Georgia nel 1138.

Alcuni mosaici, dipinti e opere famose che si possono ammirare all’interno del monastero di Gelati comprendono la Madre di Dio, l’Arcangelo Michele, l’Ascensione, il murale di David IV di Georgia, e l’icona di San Giorgio di fronte all’altare. Sui soffitti delle cupole si possono ammirare bellissimi affreschi di Cristo, della Vergine e di personaggi dell’epoca.

Commenti Facebook: