Boston, taxi sulla folla all’aeroporto: 10 persone travolte

5 Luglio 2017

aeroporto

Dopo l’accaduto a Boston si riaccende subito l’allarme terrorismo, ma dopo i primi accertamenti sembra trattarsi di un solo incidente.

Almeno dieci persone sono state travolte da un’auto a Boston, vicino all’aeroporto Logan. Due persone sono ferite gravemente. Il fatto è accaduto a East Boston, su Porter Street, in un’area di attesa dei taxi. Proprio un taxi si è diretto contro la folla sul marciapiede.

La polizia sta interrogando il conducente del taxi, un uomo di 59 anni. A quanto pare, l’uomo ha confuso il pedale dell’acceleratore con quello del freno. Ha quindi dato un’accelerata di colpo, che lo ha spinto sul marciapiede, facendolo sbattere contro il muro. Dieci persone sono in questo momento ricoverate in ospedale.

Alcuni osservatori notano tuttavia che nella zona dell’incidente, secondo le immagini riprese dagli elicotteri delle televisioni, non sembra esserci un particolare allarme, se non di tipo medico. Siamo nel mezzo del fine settimana del 4 luglio, festa dell’Indipendenza: è una vacanza di alto valore simbolico per gli Stati Uniti, e in tutto il paese c’è uno stato di allerta estremo.